.
Annunci online

sono fatta di terra e di pietre di erba di alberi e corsi d’acqua.. sono fatta di corse d’estate di risa e ginocchia sbucciate..
Revolver [revailvaaal]
post pubblicato in Revaivaaal, il 23 giugno 2007


Storie del vicinato:
La Kiki, che parlava e rompeva i coglioni al mondo dall'età di nove mesi, si sente chiamare dal balcone:
"Chià, giù!"
"Ma mamma, cosa dice questo bimbo?"
"Ti sta chiamando a giocare, vai pure"
Tutta contenta corre giù a giocare con Miki, sotto la sorveglianza dei genitori sparsi tra il cortile, i garage, le cantine e le terrazze.
Prima ancora del consueto piagnisteo per un ginocchio smaciullato, si vedono i due impavidi bambocci alle prese con la palla, una supertele blu che sarebbe morta di lì a poco contro la siepe.
"Tira Chià"
"SBonK"
Morale:
lo colpii in pieno nelle balle, ovviamente senza volere!

Scuola Materna:
Poco prima della festa di fine anno, maggio o giù di lì.
La Kiki corre mano nella mano ad una sua amica felice e sorridente. L'invornita compagna di corsette inciampa e fa cadere entrambe.
Morale:
la Kiki atterra di testa, si sfracassa la fronte e la nonna riesce addirittura a metterle una spilletta nel ciuffettino di capelli (ma se li avevo lunghi 2 cm!!!) perchè non andasse a pistolare la ferita!

Scuola Elementare:
Siamo nell'estate tra la terza e la quarta elementare.
La Kiki saluta impavida il vicino di casa, Michele (che mangia le candele, le mangia senza pane e scoreggia come un cane), che sta partendo per la montagna.
Mentre i genitori caricano le valigie in macchina..
"Ci facciamo un giro del palazzo in bici?"
"Si, ma ti carico sulla tua bici della barbie (aveva la sella molto lunga e ci si stava anche in due), perchè la mia non posso prenderla adesso"
"Ok"
Morale:
Dopo 10 minuti eravamo entrambe semi-svenuti (per la vista del sangue) sui nostri letti, uno con una ferita alla tempia e la maglia sporca di gocce di sangue (genitori poco incazzari!!), e l'altra con una gamba sanguinolenta.

Scuola Media:
All'uscita da scuola dovevamo passare per dei gradoni, che ora STRANAMENTE (!!!) hanno tolto (il mio egocentrismo mi dice che sono stata io a suggerire l'idea).
Il simpatico della classe mi da una spinta proprio mentre scendo dal gradone, un mio amico vede la scena e mi aiuta a rialzarmi. Fisso incazzata il bastardo e lui fa, indicando il mio amico:
"E' stato lui!"
Morale:
Strusciata del braccio sull'asfalto, una gioia che non vi dico, e il merdone in libertà.. grrrr!

Scuola Superiore:
Nella strada per andare a prendere l'autobus verso casa con le amiche:
"Eh, girati, guarda che figo quello là"
"Chi? SBONK"
Morale:
Presi un palo della luce in piena fronte, un male e un rumore infernale, e mezza scuola si mise a ridere in mezzo alla strada.


Università:
Mah, per ora mi devo ricordare di portare il documento di identità il giorno della laurea. Almeno così mi è stato consigliato!! :) Meno 4 giorni! :(
Morale:
PAuuuuuuuuuuRA!!!
Sfoglia maggio        luglio
il mio profilo
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario